La qualità italiana ai Saloni WorldWide Moscow fino al 17 ottobre

I Saloni WorldWide Moscow tornano in Russia, a Mosca, al centro espositivo Crocus Expo fino al 17 ottobre, per presentare l’eccellenza della qualità italiana dell’arredo anticipata all’ultimo Salone del Mobile. La kermesse, che in questa undicesima edizione conta 335 espositori di cui 280 italiani per un totale di 12.367 mquadri, rappresenta il punto di riferimento del settore arredo-casa per la Russia e i Paesi del suo bacino geopolitico.

Fonte Federlegno riferisce che si tratta di un mercato importante per il made in Italy: la Russia infatti rappresenta il 7% del totale dell’expo italiano pari a 774 milioni di euro; inoltre l’Italia nel 2014 è diventata il secondo Paese da cui la Russia importa prodotti d’arredo. La motivazione è chiara e viaggia in termini di qualità, creatività, innovazione,tecnologia e design dell’abitare.

Roberto Snaidero, presidente de I Saloni WorldWide Moscow, e Pier Paolo Celeste, direttore dell’Agenzia Ice di Mosca, hanno sottolineato la necessità di investire in missioni commerciali in nuove città russe considerando che, attualmente, tra i consumatori di arredi italiani di fascia alta il 68% risiede a Mosca e il 55% a San Pietroburgo. made

Di alto livello la qualità delle proposte presentate e dell’offerta merceologica che spazia dagli arredi agli imbottiti, apparecchi per l’illuminazione, cucine, mobili da ufficio, complementi, arredo-bagno, tessile e rivestimenti.
Sarà nuovamente presente anche MADE expo WorlWide con un’area dedicata all’architettura d’interni.
I Saloni WorldWide Moscow saranno come sempre affiancati dal SaloneSatellite WorldWide, vetrina privilegiata per i più promettenti giovani designer russi e delle ex repubbliche sovietiche

Da scaricare la app IN ITALY che  i Saloni WorldWide presentano per raccontare la bellezza dei prodotti di sessantaquattro tra le migliori aziende italiane.

Condividi su

Facebook Facebook